menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dopo il 25 aprile, si preparano manifestazioni anche per il primo maggio

Già previsti due cortei e un presidio. Sindacati confederali in piazza Maggiore, ancora in forse il luogo in centro per i 'patrioti'. Eventuali concerti da remoto in collegamento con l'Estragon

Dopo il 25 aprile e mentre si attende che la Questura comunichi alla 'Rete dei patrioti' dove potrà svolgere a Bologna l'iniziativa organizzata per il primo maggio (una ulteriore riunione in merito è prevista oggi), si riaffaccia la possibilità che anche Cgil-Cisl-Uil tornino a festeggiare in piazza.

La fine dei vincoli alle iniziative per le misure anti-contagio sta infatti riaprendo il margine per organizzare una iniziativa 'fisica' per il Primo maggio, e non solo online come inizialmente previsto.

Da oggi infatti, si parla, si spiega in ambienti sindacali, "di una possibile iniziativa al mattino", ovviamente in centro (storicamente gli spazi sono quelli di piazza Nettuno o dell'area di piazza Maggiore): il Comune di Bologna ha confermato ai confederali che qualcosa possono organizzarlo nella mattinata di sabato prossimo e già stasera Cgil-Cisl-Uil stanno scambiandosi le idee sul cosa realizzare.

Celebrazioni 25 aprile: sindaco e istituzioni al Sacrario, corteo sui viali

Domani si dovrebbe definire il tutto. Una delle ipotesi è una intervista pubblica ai segretari Maurizio Lunghi (Cgil), Enrico Bassani (Cisl) e Luigi Zignani (Uil). Dunque mentre a Modena e Reggio Emilia i confederali confermano eventi online, a Bologna si prospetta un ritorno al 'classico' che va ad aggiungersi alla lista degli altri eventi già annunciati: quelli di Sgb e Usb in Bolognina, i riders sotto il Nettuno al pomeriggio, la marcia dei migranti dal Centro Mattei a piazza Maggiore e appunto la manifestazione dei 'Patrioti'.

I segretari di Cgil-Cisl-Uil di Bologna sarebbero comparsi portando le loro riflessioni nell'evento online organizzato per sabato prossimo: una diretta tv, social e radio dall'Estragon Club con la direzione artistica di Arci Bologna. Ora si vedrà se dunque faranno il bis piazza.

L'iniziativa online dei confederali di Bologna (sotto lo slogan naziolnale "L'Italia si Cura con il Lavoro"), comunque, scatterà dalle 14 per prolungarsi fino alle 21.30 sulle pagine Facebook degli organizzatori, sui canali Tv ER24 (518 di Sky), su Trc Modena e Bologna.

E, appunto, oltre alle interviste a Lunghi, Bassani e Zignani, grande protagonista sara' la musica con vari artisti (La Rappresentante di Lista, Fatoumata Diawara, Murubutu, Max Collini, Inoki, Davide Shorty, I Superman, Dj Gruff e Gianluca Petrella, Rumba De Bodas, Federico Poggipollini, P-Funking Band, Daniele Ronda, Luca Taddia, Terza Classe, Nop; previsti anche nterventi teatrali di Nicola Borghesi, Marina Occhionero, Grazia Verasani, Maurizio Cardillo). (Mac/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento