menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo a Igor, appello a fine maggio

Condannato in primo grado all'ergastolo, il 40enne è in carcere in Spagna dall'arresto

Mentre è rinchiuso nel carcere de la Coruna, arriva la data dell'appello nel processo italiano per Norbert Feher, alias Igor il Russo. Feher, rinchiuso dal dicembre 2017 nel Paese iberico per altri omicidi compiuti in terra spagnola, dovrà affrontare l'appello fissato per il 27 maggio prossimo, anche se, data la distanza, è possibile che l'udienza slitti più in avanti.

Il serbo di 40enne, difeso da Cesare Pacitti, è già stato condannato all'ergastolo in contumacia per gli omicidi di Davide Fabbri a Budrio e della guardia ecologica volontaria Valerio Verri. Igor-Norbert Feher condannato all'ergastolo: 1,7 milioni alle vittime
Nel marzo scorso il gup di Bologna Alberto Ziroldi ha pronunciato la sentenza che prevede il massimo della pena per Norbert Feher, processato a Bologna in rito abbreviato.

Feher ha avuto l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e l'interdizione legale per la durata della pena. Il gup ha anche disposto risarcimenti per quasi 1,7 milioni alle vittime: 497.880 euro a Maria Sirica, vedova di Davide Fabbri e 300mila euro al padre, Franco Fabbri; 400mila euro ciascuno è la cifra per i figli del volontario Valerio Verri, Francesca e Emanuele, più altri 50mila per una nipote, 30mila euro alla Provincia di Ferrara e 20mila euro al Servizio di vigilanza ambientale di Legambiente, di cui faceva parte Verri. Per l'agente di polizia provinciale Marco Ravaglia, rimasto ferito, il risarcimento è da liquidarsi in separato giudizio civile. 


 

Potrebbe interessarti: https://www.bolognatoday.it/cronaca/igor-norbert-feher-ergastolo-risarcimenti.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BolognaToday/163655073691021

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento