menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage di Bologna: chiesto l'ergastolo per l'ex Nar Cavallini

"Un delitto come questo, non merita altra pena che l'ergastolo". Così il pm Enrico Cieri durante la requisitoria

"Un delitto come questo, nonostante il tempo passato e la condotta successiva dell'imputato, non merita altra pena che l'ergastolo". Così il pm di Bologna Enrico Cieri ha concluso la requisitoria nel processo all'ex Nar Gilberto Cavallini per concorso nella strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna. 

Duro l'intervento del magistrato in Corte d'Assise: "Se doveste ritenere che Cavallini ha semplicemente offerto a Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini - condannati in via definitiva come esecutori della strage -  solo un passaggio fino a Bologna mentre lui si dedicava ad altro, quantomeno dovreste ritenere il contributo di aver offerto una base logistica e documenti contraffatti una condotta di partecipazione colpevole alla strage, che lo deve far ritenere responsabile".

Strage di Bologna, le immagini dopo l'esplosione proiettate in aula

Dopo 39 anni dall'evento, si avvia alla conclusione del processo bis, iniziato nel 2017. Sebbene già processato e condannato per banda armata, ora le accuse a suo carico sono per concorso in strage. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento