Cronaca Porto

Proiettili al quartiere Porto vs apertura locale notturno

Intercettato pacchetto postale intimidatorio, indirizzato ai consiglieri del quartiere cittadino. PD: 'Niente allarmismo contro fenomeno di emulazione'

Una busta contenete un bigliettino e due proiettili arrugginiti, probabilmente inoffensivi in quanto apparenti residuati bellici. E' quanto ieri è stato sequestrato dalla Polizia postale nel centro meccanografico delle Poste di via Zanardi.

Il plico era indirizzaro alla sede del quartiere Porto, in via delo Scalo, cui si contestava - come scritto nel biglietto - l'apertura di un locale notturno. Il gesto minatorio parrebbe pertanto scaturito da qualche residente della zona, probabilmente indispettito dal fatto di ritrovarsi un focolaio di 'movida' proprio sotto casa. Alla scoperta della missiva intimidatoria, è seguito immediato l'avvio delle indagini per risalire ail mittente.

Non sono tardati ad arrivare messaggi di solidarietà ai destinatari del gesto, che - secondo quanto tiene a sottolineare il segretario cittadino del PD di Bologna Alessandro Gabriele: "non deve creare eccessivo allarmismo. È opportuno mantenere la calma, senza dare troppo rilievo a gesti sconsiderati come questo, per evitare emulazioni.”

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proiettili al quartiere Porto vs apertura locale notturno

BolognaToday è in caricamento