Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Attesa troppo lunga al pronto soccorso: 63enne perde la pazienza e aggredisce il medico

Nemmeno l'intervento dei vigilantes è stato sufficiente a calmare l'ira dell'uomo, che - irritato perchè in attesa da ore - è entrato nell'ambulatorio di un medico e lo ha aggredito: denunciato per interruzione di pubblico servizio e ...

“Sono autorizzato a lamentarmi e a dire parolacce…” è quanto un pensionato di 63 anni, residente a Calderara di Reno, avrebbe detto nel corso di una polemica nata, a suo dire, per via dei tempi d’attesa troppo lunghi per essere visitati in un Pronto Soccorso di Bologna.

Nemmeno l’intervento dei vigilantes in servizio presso la struttura ospedaliera è stato sufficiente a far calmare l’ira dell’uomo, che è entrato nell’ambulatorio di un medico di turno e lo ha aggredito mentre stava visitando un altro paziente. A quel punto, i presenti sono stati costretti a chiamare il 112 per chiedere aiuto.

Una pattuglia del Nucleo Radiomobile Carabinieri si è recata sul posto e il pensionato, incensurato, si è subito calmato. Ai militari ha detto di aver perso la testa perché erano più di due ore che aspettava che qualcuno visitasse il figlio 12enne, bisognevole di cure a seguito di una contusione a un polso.
Sentite le testimonianze di chi aveva assistito ai fatti, i Carabinieri hanno denunciato il pensionato per interruzione di pubblico servizio, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attesa troppo lunga al pronto soccorso: 63enne perde la pazienza e aggredisce il medico

BolognaToday è in caricamento