rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Indennità medici e infermieri, Donini: "Fermare l’esodo del personale sanitario dai pronto soccorso"

L'assessore e Coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni sulla proposta del ministro Speranza. Il 17 sanitari in piazza

“E’ fondamentale garantire quello che può essere considerato l’avamposto della sanità pubblica, ovvero il presidio dei pronto soccorso". Lo ha detto l'assessore regionale alla salute e e Coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Region, Raffaele Donini, a commento della proposta del ministro Roberto Speranza per un'indennità accessoria da aggiungere alle retribuzioni di medici, infermieri e professionisti sanitari dei Pronto Soccorso. 

Intanto, mercoledì 17 novembre, i sanitari PS e del 118 scenderanno in piazza a Roma per far conoscere il disagio lavorativo causato delle carenze strutturali e di organico che si registrano nelle Unità Operative di Medicina d'Urgenza, Pronto Soccorso e 118, in tutta Italia".

Il fondo, di 90 milioni di euro sarebbe inserito nella nuova manovra: "Occorre – ha aggiunto Donini - il massimo impegno delle istituzioni per fermare l’esodo del personale sanitario dai pronto soccorso, riconoscendo la specificità delle particolari condizioni di chi è chiamato ad operare in tali contesti, caratterizzati spesso da situazioni di massima urgenza”.

(Foto Conferenza Regioni)

Pronto Soccorso, nuovi codici al Triage: le novità all'Ospedale Maggiore | VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indennità medici e infermieri, Donini: "Fermare l’esodo del personale sanitario dai pronto soccorso"

BolognaToday è in caricamento