Molesta una donna al Pronto Soccorso: agente lo incontra e lo fa arrestare

Mentre la vittima stava assistendo il figlio ricoverato. E' accusato di violenza sessuale

Foto archivio

Un agente del commissariato Due Torri lo ha riconosciuto in strada. Un 52enne della provincia di Latina era stato inizialmente denunciato per violenza sessuale e minacce e ora dovrà scontare due anni e due mesi al carcere della Dozza.

I fatti risalgono al 2008, quando, all'interno del Pronto Soccorso, aveva palpeggiato una donna che stava assistendo il figlio ricoverato. La vittima non chiamo le forze dell'ordine perché era stata anche minacciata. Ieri, un agente di Polizia libero dal servizio lo ha incontrato in centro, in via Altabella, e lo ha riconosciuto, così ha chiamato i colleghi che lo hanno ammanettato.

Nel 2015 è stato condannato, la sentenza è divenuta esecutiva nel 2019.

Violenze sessuali e botte a giovani donne: in manette stupratore seriale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

Torna su
BolognaToday è in caricamento