Molesta una donna al Pronto Soccorso: agente lo incontra e lo fa arrestare

Mentre la vittima stava assistendo il figlio ricoverato. E' accusato di violenza sessuale

Foto archivio

Un agente del commissariato Due Torri lo ha riconosciuto in strada. Un 52enne della provincia di Latina era stato inizialmente denunciato per violenza sessuale e minacce e ora dovrà scontare due anni e due mesi al carcere della Dozza.

I fatti risalgono al 2008, quando, all'interno del Pronto Soccorso, aveva palpeggiato una donna che stava assistendo il figlio ricoverato. La vittima non chiamo le forze dell'ordine perché era stata anche minacciata. Ieri, un agente di Polizia libero dal servizio lo ha incontrato in centro, in via Altabella, e lo ha riconosciuto, così ha chiamato i colleghi che lo hanno ammanettato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2015 è stato condannato, la sentenza è divenuta esecutiva nel 2019.

Violenze sessuali e botte a giovani donne: in manette stupratore seriale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

Torna su
BolognaToday è in caricamento