Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Prostituzione sull'asse Spagna - Emilia Romagna: arrestata una coppia di coniugi

Lei organizzava l’attività tenendo i contatti con le giovani, che sistemava negli appartamenti gestendoli come un tour operator. Lui faceva la spola tra Madrid e l’Italia occupandosi della gestione operativa

Un giro redditizio che dalla Spagna arrivava all'Emilia-Romagna. La Polizia di Stato ha scoperto grazie a un’importante indagine della Squadra Mobile coordinata dalla Procura della Repubblica di Forli, un vasto “giro” di squillo dell’Est, esteso a diverse province dell’Emilia Romagna, gestito da una donna russa di 54 anni e di uno spagnolo di 59. 

Dovranno rispondere dei reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nei confronti di numerose donne straniere (ne sono state identificate una dozzina), giunte in Italia con visto turistico, ma destinate a prostituirsi all’interno di sei immobili situati a Forlì, Cesena, Imola, Ravenna e Bologna.

Come riferisce Forlì Today la donna organizzava e promuoveva l’attività illecita tenendo i contatti con le giovani donne, tutte originarie dei paesi dell’ex Unione Sovietica e in possesso di titolo di soggiorno spagnolo, che sistemava negli appartamenti gestendoli quasi come un “tour operator”: stabiliva i periodi di occupazione da parte dell’una o dell’altra, anche sulla base delle loro preferenze o precedenti esperienze nelle diverse località interessate, incastrando i diversi periodi in modo che nessun immobile restasse mai vuoto; lo spagnolo invece faceva la spola tra Madrid e l’Italia occupandosi della gestione operativa, logistica ed economica degli appartamenti e dei contatti diretti con le donne straniere (ritirava i proventi, manteneva i rapporti con i locatori, si occupava delle inserzioni che reclamizzano l’offerta sessuale e riforniva le donne di profilattici).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione sull'asse Spagna - Emilia Romagna: arrestata una coppia di coniugi

BolognaToday è in caricamento