Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Vergato

Cittadini protestano davanti l'ospedale di Vergato: "Vogliamo più servizi e il pronto soccorso h24, non più uffici"

Seconda manifestazione davanti la struttura. Il sindaco: "Stiamo cercando di capire fin dove è modificabile la progettazione, siamo in continuo contatto con l'Ausl"

Seconda protesta ieri davanti l'ospedale di Vergato, dove una quindicina di persone hanno manifestato perchè contrari alla decisione di destinare il terzo piano della struttura a uffici, o meglio a sede del Distretto socio sanitario. La richiesta della comunità, infatti, è quella di utilizzare quegli spazi per rinforzare i servizi sanitari.

Presenti gli esponenti del Comitato Noi Voi Vergato, alcuni residenti e il coordinatore di Forza Italia dell'Appennino, Morris Battistini: "Protestiamo per la seconda volta perchè crediamo che i 750mila euro destinati alla riqualificazione del terzo piano dell'ospedale possano essere sfruttati in maniera diversa, non 500mila per gli uffici e 200mila per una piccola palestra - sottolinea Battistini -  Chiediamo il rinforzo del pronto soccorso h24 , e non solo per 12 ore come adesso,  e  soprattutto che quel piano venga sfruttato per riportare, ad esempio, la chirurgia d'emergenza". 

Non da meno la posizione del sindaco Giuseppe Argentieri: " Siamo in continuo contatto con la dirigenza dell'Ausl per capire fin dove è modificabile questa progettazione. Sicuramente un eventuale trasferimento della Direzione dell'Ausl al terzo piano non deve assolutamente essere un'alternativa all'incremento dell'offerta sanitaria, sia come attività ambulatoriale sia chirurgica. Visto che sta terminando la fase emergenziale Covid ci aspettiamo, come ci è stato promesso in più e più riunioni, che venga attivato nuovamente il pronto soccorso h24 e tutte le attività ospedaliere che erano stato ridotte, e soprattutto in tempi chiari e certi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadini protestano davanti l'ospedale di Vergato: "Vogliamo più servizi e il pronto soccorso h24, non più uffici"

BolognaToday è in caricamento