menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festival Scienza Medica: 'Atto di civiltà radiare il dottore no-vax'

Durante la terza giornata del Festival, ieri un incontro dedicato al tema dei vaccini

Durante la terza giornata del Festival della Scienza medica, un incontro dedicato al tema "Vaccini e l'antibiotico resistenza, vecchie e nuove emergenze della salute globale". 

Roberto Burioni, professore Ordinario di Microbiologia e Virologia  e Specialista in Immunologia Clinica ed Allergologia, la radiazione dell'albo dei Medici del dottor Roberto Gava, paladino no-vax, "è un atto di civiltà".

Burioni durante il suo intervento ha criticato, e smontato, le tesi degli antivaccinisti e ha detto di aspettarsi, in questo momento di deriva irrazionale sulle vaccinazioni, che testimonial famosi si schierino a favore delle vaccinazioni, come fecero oltre mezzo secolo fa Elvis Presley e Marilyn Monroe, prestando la loro immagine per la vaccinazione antipolio negli Stati Uniti.

Solo due giorni fa il Consiglio di Stato, ha respinto la domanda cautelare contro l'obbligo di vaccinazione per nidi e materne introdotto dal Comune di Trieste. Nei mesi scorsi, a farsi avanti erano stati diversi comitati di genitori, a vario titolo contrari all'obbligo vaccinale disposto con la legge regionale della Giunta Bonaccini.

PROGRAMMA GAVI. L'evento organizzato nel corso del Festival della Scienza Medica è stato anche occasione per presentare il programma GAVI, un'alleanza globale per portare i vaccini esistenti ai bambini che, nei Paesi in via di sviluppo, muoiono per malattie infettive che si possono prevenire con le vaccinazioni.

Tutti i relatori, Burioni, Angela Santoni e Nicoletta Luppi hanno ricordato che esistono prove inconfutabili che i vaccini
hanno rappresentato la tecnologia medica con il più ampio impatto sulla salute umana e che oggi sono tra i farmaci più controllati e quindi più sicuri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento