Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Zona Universitaria / Via Zamboni

Ranking QS, ecco come si piazza l’Università di Bologna

L’Alma Mater è tra i primi 50 atenei in Europa e al terzo posto in Italia

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Numero 133 al mondo, numero 48 in Europa e numero tre in Italia. Questa l’ottima performance dell’Università di Bologna secondo il prestigioso Ranking QS, la classifica che ogni anno valuta quasi settecento università in giro per il mondo.

L’Università di Bologna, nella graduatoria appena uscita, si è classificata alla posizione 48 tra i poli universitari europei, guadagnando trenta posizioni rispetto allo scorso anno, quando si era posizionata al numero 78. Il salto in avanti è stato premiato dal network QS con il Global Engagement - Performance Improvement Award, riconoscimento assegnato agli atenei che hanno ottenuto più miglioramenti in tutti gli indicatori rispetto all'ultima edizione della classifica. Il premio sarà consegnato domani, 11 luglio, a Barcellona.

Tra le 51 università italiane, invece, l’Alma Mater è terza dietro solo al Politecnico di Milano e all’Università La Sapienza di Roma, mentre a livello globale si posiziona al 133° posto in classifica, scalando la graduatoria di 21 posizioni rispetto allo scorso anno. Le migliori università rimangono quelle appartenenti al mondo anglofono: il Mit (Massachusetts Institute of Technology) negli Stati Uniti rimane al primo posto; seconda posizione per l’Imperial College di Londra e terza per la Oxford University.

Le qualità dell’Alma Mater

Più nel dettaglio, si vede come l’Università di Bologna spicchi in reputazione accademica, sostenibilità, sguardo internazionale e qualità della ricerca. L’Alma Mater è 17esima in Europa, e seconda in Italia, per reputazione accademica ed è prima in Italia e al 49esimo posto in Europa per sostenibilità (guadagnando 79 posizioni rispetto all’anno scorso). Da sottolineare anche il 29esimo posto europeo per la mobilità studentesca in uscita, il 38esimo posto (secondo posto in Italia) per l’estensione del network internazionale di ricerca e il 52esimo posto (secondo posto in Italia) per la reputazione nel mondo delle imprese. A questi si aggiunge inoltre il secondo posto italiano per i risultati occupazionali delle laureate e dei laureati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ranking QS, ecco come si piazza l’Università di Bologna
BolognaToday è in caricamento