Cronaca Reno / Via Emilia Ponente

Rapina in via E. Ponente: avvisato via sms, rincasa e si imbatte nei ladri

E' scattato l'allarme, segnalando l'intrusione in casa, dove due ladri stavano facendo incetta di monili. La vittima è tempestivamente rincasata, incrociando i malviventi. Nata una colluttazione, uno è finito in arresto, l'altro è fuggito

Un sms ricevuto sul proprio telefonino ha segnalato la presenza di intrusi nel suo appartamento, di via Emilia Ponente. Infatti in due, vi avevano fatto irruzione, ieri mattina, forzando la porta blindata, per fare incetta di gioielli e delle poche centinaia di euro trovate.

La vittima, quando ha ricevuto l'allert era da poco uscita da casa, quindi vi ha potuto fare tempestivamente ritorno, imbattendosi così nei due malviventi, mentre se la davano a gambe per le scale del palazzo. E' nata una colluttazione, uno dei due ladri è caduto dalle scale, ed è quindi stato bloccato dalla vittima. Il sodale, invece, nel parapiglia è riuscito a guadagnare la via di fuga con la refurtiva.

Sul posto è intervenuta la polizia. Per il ladro fermato - un modenese, di 52 anni con precedenti specifici - sono dunque scattate le manette con l'accusa di rapina. L'uomo è stato trovato con addosso arnesi atti allo scasso, grimaldelli, una polverina bianca - risultata essere borotalco - e un gel. Tutti elemneti probabilmente utilizzati per forzare la porta d'ingresso.

La refurtiva - secondo quanto dichiarato dai proprietari dell'appartamento - ammonterebbe a 300 euro in contanti e diversi monili d'oro. Solo un anello è stato recuperato, in strada, evidentemente perso dal ladro riuscito a fuggire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in via E. Ponente: avvisato via sms, rincasa e si imbatte nei ladri
BolognaToday è in caricamento