Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Saragozza / Via Giovanni Spataro

Rapina in via Spataro. Lucciola in ospedale per pochi spiccioli

Un cazzotto sferrato in pieno volto per sottrarle la borsa con dentro solo un telefonino e qualche banconota: ieri giovane prostituta aggredita e derubata. Un autista in manette

E' finita in ospedale per pochi spiccioli e un telefono cellulare una giovane prostituta, aggredita e poi derubata ieri notte nei pressi di via Spataro. Autore della rapina un autista trentenne -  marocchino di origine, imolese di adozione - poco dopo intercettato e arrestato dai carabinieri.

L'AGGRESSIONE. L’uomo, dopo aver fatto salire bordo della sua auto la lucciola - 24enne rumena, domiciliata a Bologn - l'ha colpita con un pugno per sottrarle la borsa contenente pochi effetti personali: un telefono cellulare e 70 euro in contante. Dopo averla derubata, il marocchino ha scaraventato la donna fuori dal mezzo per poi dardi alla fuga per le vie limitrofe. L’intervento immediato dei Carabinieri, attivati dal 112, ha permesso di rintracciare poco dopo il rapinatore a bordo della sua auto. Scattata la perquisizione, il malvivente è stato inoltre trovato in possesso di 10 telefoni cellulari di varie marche, 2 bombolette di spray urticante e numerose banconote romene e russe. Tratto in arresto, è stato accompagnato presso le camere di sicurezza della Stazione di Bologna Bertalia in attesa di comparire di fronte all’Autorità Giudiziaria.

La giovane è stata soccorsa e accompagnata all’ospedale Maggiore, e se la caverà con una prognosi di 7 giorni.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in via Spataro. Lucciola in ospedale per pochi spiccioli
BolognaToday è in caricamento