Rapina in banca a Crespellano: minaccia i dipendenti con un coltello

L'uomo arrestato dai carabinieri di Crespellano. Recuperati 4mila euro di bottino

E' entrato in azione poco dopo le 13:30  l'uomo che oggi ha messo a segno una rapina alla filiale Unicredit di Crespellano. Dalle prime informazioni ottenute sembra che il soggetto, un 43enne cittadino italiano residente a Bologna con diversi precedenti alle spalle, si sia presentato dentro l'ufficio travisato e, armato di un piccolo coltello, avrebbe intimato ad alcuni dipendenti di consegnare il denaro disponibile.

Raccolti circa 4mila euro l'uomo si sarebbe poi dato alla fuga, venendo però intercettato da una pattuglia dei Carabinieri, che lo hanno fermato e lo hanno arrestato in una strada secondaria mentre stava scappando a piedi. Fondamentali sono  state le sommarie descrizioni fornite dai dipendenti ai militari: mentre una pattuglia della stazione di Crespellano si è recata sul luogo della rapina, altre due auto hanno iniziato a cercare individui sospetti nei dintorni, trovando poi il soggetto che corrispondeva alle descrizioni fornite. L'uomo era in possesso del denaro ma non dell'arma, probabilmente gettata via durante la fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

Torna su
BolognaToday è in caricamento