Cronaca Reno / Via Caduti di Casteldebole

Rapina in banca: fuggono a piedi con 120 euro, ma il complice finisce in manette

Ha dei tratti grotteschi la rapina in banca avvenuta ieri alla Carisbo di via Caduti di Casteldebole: uomini in parrucca che fuggono e piantone pizzicato in auto

Rapina in banca con arresto del "palo/autista". Gli agenti del commissariato Santa Viola della polizia di Bologna hanno arrestato ieri il complice di due rapinatori, che avevano appena colpito una banca in una zona di periferia. Si tratta di Salvatore B., 52 anni, sorpreso all'interno di un'auto dove aveva atteso l'arrivo dei due 'colleghi', che poi si sono dati alla fuga a piedi, ma hanno perso il bottino.

I due rapinatori, con in testa una parrucca e armati di cutter, erano entrati in una Carisbo di via Caduti di Casteldebole, ma avevano preso solo 120 euro da una cassa, visto che la cassaforte era temporizzata. La chiamata al 113 è arrivata verso le 15 da parte di dipendenti e quando la volante é arrivata i due uomini stavano uscendo: hanno raggiunto l'auto, all'interno si sono cambiati rapidamente la maglietta per poi far perdere le tracce; i poliziotti che li avevano seguiti, hanno bloccatol'uomo, seduto al volante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in banca: fuggono a piedi con 120 euro, ma il complice finisce in manette

BolognaToday è in caricamento