menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina alla Coin di via Rizzoli: sorpreso a rubare, reagisce al vigilante

Continuano gli episodi ai danni dei negozi nel centro storico. I sigilli anti-taccheggio rimossi dentro i camerini. Un 22enne arrestato, complice fuggito con parte della refurtiva

Tentativo di taccheggio andato a segno, ieri pomeriggio, in pieno centro storico. Un ragazzo straniero di 22 anni è stato arrestato, mentre il complice è riuscito a fuggire con addosso la refurtiva: 4 giacconi imbottiti, del valore di circa 350€. Il tutto è successo nel punto vendita Coin di via Rizzoli, in mezzo al viavai per gli acquisti natalizi. Verso le 17:30 la guardia giurata, un ghanese di 45 anni, ha notato due individui che si muovevano con fare sospetto intorno ai camerini.

Mentre il complice occultava l’abbigliamento sottratto, il reo, un ragazzo dalla statura alta e di nazionalità marocchina, ne sottraeva un altro infilandolo tra gli indumenti personali. Entrambi sono stati bloccati all’uscita dall’addetto alla sicurezza, e ne è nata una colluttazione. Il complice è riuscito a fuggire, mentre il 22enne è stato bloccato e trattenuto fino all’arrivo degli agenti. In seguito allo scontro con la guardia giurata il ragazzo, senza fissa dimora, e irregolare sul territorio, è stato arrestato e denunciato per rapina impropria, e infine tradotto al carcere della Dozza in attesa della convalida. 
L’episodio segue circa le stesse modalità del furto avvenuto l’altro ieri all’Ovs di via Ugo Bassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento