Conad Felsina, Rapina al cardiopalma: armati tengono in scacco cassiera

Puntandole una pistola contro si sono fatti consegnare i soldi del suo registratore di cassa. Non paghi del gruzzolo l'hanno trascinata per un braccio e braccata finchè non ha dato accesso anche alle altre casse

Con il volto coperto e pistola alla mano due banditi hanno fatto irruzione nel supermercato  Conad di via Felsina. La rapina è avvenuta ieri, poco prima della chiusura, intorno alle 19.30, quando  alle casse si trovava solo una giovane impiegata. I rapinatori si sono avventati sulla malcapitata e puntandole contro l'arma le hanno intimato: "Dacci tutti i soldi".

Atterrita la donna ha consegnato quanto custodito all'interno del proprio registratore di cassa, ma per loro non era abbastanza. Hanno quindi ordinato di aprire anche la cassa a fianco, già chiusa. La giovane ha spiegato di non poterlo fare, perché il codice per aprirla ce l'aveva una sua collega, al momento in magazzino. Innervositi dalla risposta, l'hanno afferrata per un braccio e trascinata, dicendole di aprirla lo stesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le grida hanno attirato la responsabile del market, una modenese di 36 anni che ha chiamato l'altra cassiera, 20 anni. Alla fine anche la seconda cassa è stata aperta, i due hanno preso i soldi - in totale circa 2.500 euro -  e sono fuggiti. A quel punto è stata avvisata la Polizia. Il
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • “Mio padre ha perso il lavoro e il frigorifero è vuoto, aiutateci": adolescente chiede aiuto al 112

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento