rotate-mobile
Cronaca Bolognina / Via Giacomo Matteotti

Ladro "maldestro" tenta rapina in farmacia: ma il titolare lo fa arrestare

Con il volto coperto dal passamontagna, ha fatto intendere di avere una pistola in tasca, poi il caos

Un italiano di 35 anni, originario di Palermo, e con diversi precedenti, è stato arrestato per tentata rapina alla farmacia Sacro Cuore di via Matteotti, nel quartiere Navile. 

E' accaduto nel pomeriggio di ieri, 20 ottobre, quando l'uomo è entrato nella farmacia, dove erano presenti titolare, dipendenti e un paio di clienti: con il volto coperto dal passamontagna, si è avvicinato alla cassa, facendo intendere di avere una pistola in tasca. Poi si è maldestramente impossessato del registratore di cassa che è caduto a terra, così ha estratto il cassetto con appena 60 euro, ha sbattuto contro la vetrata, danneggiandola, ed è uscito. 

Il titolare 72enne però lo ha inseguito e i dipendenti hanno chiamato la polizia. Quando le volanti sono arrivate sul posto, l'uomo è stato in grado di indicare esattamente dove si trovasse il ladro, nascosto cioè tra le auto parcheggiate. E' stato arrestato per tentata rapina aggravata. 

Qualche settimana fa, sempre in via Matteotti, un 31enne era stato rapinato è picchiato, mentre stava acquistando un pacchetto di sigarette al distributore automatico. In tre si erano avvicinati e hanno iniziato a prenderlo a calci e pugni. Il 31enne a quel punto sarebbe riuscito in qualche modo a difendersi dai colpi, ma uno dei tre malintenzionati è infine riuscito a sfilargli il telefono dalle tasche e allontanarsi.

Lunedì scorso. tra via Matteotii e piazza dell'Unità due anziane sono state invece scippate della borsa. La refurtiva è stata recuperata, grazie all'intervento di due passanti

Bolognina: due scippi ad anziane in poche ore, 75enne finisce al Maggiore 

Lepore in Bolognina: "Poliziotti di quartiere risposta immediata, scippi crimini odiosi"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro "maldestro" tenta rapina in farmacia: ma il titolare lo fa arrestare

BolognaToday è in caricamento