Cronaca San Vitale / Via Azzurra

Rapina farmacia via Azzurra: arrestati i due colpevoli pregiudicati

Un uomo e una donna i due fermati dopo un inseguimento finito in via Stalingrado: sono gli autori della rapina con coltello portata a termine l'altro ieri alla Farmacia Doc Morris

Nella serata del 28 gennaio intorno alle 19.30, alcune autopattuglie dell’U.P.G.eS.P. insieme al personale del Commissariato “Bolognina-Pontevecchio” sono intervenuti a seguito di una segnalazione di rapina perpetrata da un individuo armato di coltello in via Azzurra, all’interno della farmacia Doc Morris.

Gli agenti hanno intercettato all’altezza della via Massarenti il veicolo sul quale viaggiavano gli autori della rapina: dopo un inseguimento arrivato fino in tangenziale, la Polizia ha poi bloccato la vettura parandovisi davanti e non lasciando loro via di uscita. Refurtiva recuperata: avevano sottratto 280 euro a un cliente della farmacia. Entrambi sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso ed associati presso la locale casa circondariale.

LA "COPPIA". Lei aspettava in macchina con il motore acceso, lui compiva la rapina. In manette sono finiti il napoletano Domenico S., di 37 anni , con precedenti specifici, e la bolognese Alessia P., di 30 anni, incensurata. A compiere la rapina - secondo la ricostruzione - è stato l'uomo: prima ha minacciato con un cutter una cliente, dalla quale si è fatto consegnare 20 euro, poi ha puntato l'arma contro la farmacista e ha arraffato l'incasso di 300 euro. A dare l'allarme al 113 è stata la titolare, che dal retrobottega ha visto la scena attraverso le telecamere, poi è riuscita ad annotare parte della targa della Fiat Punto dei rapinatori. Il napoletano è il fratello di un altro malvivente, arrestato pochi giorni fa dalla polizia di Bologna per un'altra rapina compiuta il 10 dicembre in un bar tabaccheria di via Saffi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina farmacia via Azzurra: arrestati i due colpevoli pregiudicati
BolognaToday è in caricamento