Gioielliere rapinato e ferito da una donna, gazzella allertata tampona

Donna rapinatrice ferisce il gioiellerie alla mani con un cutter. I carabinieri allertati, coinvolti in un tamponamento mentre si recano sul posto

Una sequenza di eventi che parte da un'altra gioielleria rapinata, a Borgo Panigale. Questa volta la ladra è una donna che, dopo essere entrata nel negozio in via Marco Emilio Lepido, e aver preso alcune centinaia di euro dalla cassa, è fuggita a piedi, forse con l'aiuto di un complice. Il gioielliere ha tentato di reagire ed è stato ferito lievemente alle mani da un cutter.

Due carabinieri sono rimasti feriti in modo non grave: coinvolti in un tamponamento, mentre si recavano a Borgo Panigale, allertati a seguito della rapina della gioielleria di via Marco Emilio Lepido. Per l'incidente stradale, all'angolo con la Persicetana, è stata medicata anche una donna che si trovava in una vettura, che si è scontrata con la gazzella.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, 7 nuovi casi: "Tutti riconducibili al focolaio lombardo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento