Cronaca Porto / Via Innocenzo Malvasia

Via Malvasia: rapina in negozio. Legate 4 persone, 20 mila euro il malloppo

Minacciata con pistola e coltella, poi rinchiusi in bagno 2 dipendenti, moglie e figlio del titolare del punto vendita "Gip Motor". Prosciugata la cassa, i tre banditi si sono dati alla fuga

Volto coperto, mani guantate per non lasciare impronta e armi in pugno: così ieri sera, intorno alle 20, tre rapinatori hanno fatto irruzione nel negozio di ricambi e accessori per moto - “GIPI Motor” - di via Malvasia. I malviventi, con pistola e coltello alla mano, hanno bloccato due dipendenti mentre si accingevano a chiudere il punto vendita. Dopo averle minacciate, hanno costretto le due donne a tornare indietro e consegnare loro tutto il denaro presente nel registratore di cassa. All’interno del locale erano ancora presenti il la moglie e il figlio19enne del titolare. Dopo essersi fatti consegnare l’incasso, i tre banditi hanno legato gli ostaggi e rinchiusi nel bagno, poi si sono dati alla fuga, a bordo di due scooter.

Il primo a liberarsi dalla stretta è stato il ragazzo, a quel punto è stata allertata la Polizia.
Secondo quanto hanno riferito le vittime, i banditi sarebbero di nazionalità italiana, indossavano caschi e bandane per celare il volto, e calzavano guanti alle mani.
Sulle loro tracce si sono attivati gli agenti delal Squadra Mobile di Bologna.

Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita, ma forte è stato lo shock per i malcapitati, tanto che le forze dell’ordine hanno richiesto l’intervento dei un’ambulanza del 118.
Ingente, infine, il danno materiale: il bottino racimolato dai banditi si aggira intorno ai 20 mila euro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Malvasia: rapina in negozio. Legate 4 persone, 20 mila euro il malloppo
BolognaToday è in caricamento