Rapina alla Lidl di via Sebastiano Serlio: tenta di rubare delle lamette e morde il vigilantes

Paga del vino in scatola, ma si porta via anche delle lamette: scoperto dalla sicurezza aggredisce i dipendenti e trasforma un furto in rapina impropria

Ha trovato conferma la segnalazione su una rapina consumata nella serata di ieri (erano le 20.30) al supermercato Lidl di via Sebastiano Serlio, su via Stalingrado: in manette, con le accuse di rapina impropria e lesioni personali aggravate, un 51enne rumeno senza fissa dimora.

Calci, pugni e persino un morso: questo il trattamento che il ladro di lamette ha riservato al personale di vigilanza del discount  dopo essere stato fermato all'uscita per un controllo dello scontrino, sul quale era battuto un cartoccio di vino, ma non la confezione di rasoi (del valore di 5 euro) che il soggetto nascondeva sotto la camicia. Recuperata la refurtiva, il 51enne, già gravato da precedenti di polizia specifici, è stato tradotto dai Carabinieri nel carcere di Bologna a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Uno dei tre vigilantes aggrediti ha riportato sette giorni di prognosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

Torna su
BolognaToday è in caricamento