Rapina a minorenni, in carcere un membro della baby gang

Il gruppetto aveva preso di mira un'altra compagnia, riuscendo a farsi consegnare in tutto un centinaio di euro

Ragazzini presero di mira un gruppetto di minorenni in piazza dei Tribunali, per poi rapinarli di un centinaio di euro. Ora, a distanza di tre anni, un membro del gruppo, un 22enne originario del Kosovo, è stato arrestato e portato al carcere minorile del Pratello. La squadra mobile di Bologna ha rintracciato il ragazzo presso la sua abitazione.

L'episodio contestato risale all'agosto del 2016. In compagnia di altre persone, il soggetto allora solo 17enne, riuscì con pressioni e minacce a farsi consegnare da un gruppo di coetanei la somma di denaro, fiancheggiato dagli altri ragazzi. All'epoca vennero fermati e denunciati per rapina aggravata dopo qualche giorno e per tutti si aprirono le porte di diverse comunità per minori. Ora l'aggravio della misura. La pena residua da scontare è di un anno e trecento euro di ammenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

Torna su
BolognaToday è in caricamento