Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca San Donato / Via del Lavoro

Rapina in sala giochi: cassiera chiusa in bagno, spariti 6mila euro

Bandito armato di cutter ha atteso che la donna rimanesse sola nel locale di via del Lavoro. Le si è avventato contro, l'ha costretta a consegnargli l'incasso, poi rinchiusa ed è fuggito con il bottino

Rapina da 6 mila euro messa a segno la notte scorsa in una sala giochi in via del Lavoro. A farne le spese in primis una dipendente del locale, minacciata con un cutter e poi rinchiusa nel bagno, dopo essere stata costretta a consegnare l'intero incasso al rapinatore.

Il bandito, impugnando l'oggetto contundente e a volto coperto, ha fatto irruzione nella sala giochi verso mezzanotte e mezza, aspettando che la donna restasse sola nel locale.
Dopo essersi avvicinato alla malcapitata le ha puntato contro il taglierino ed intimato: 'Dammi tutti i soldi che hai incassa". Atterrita la donna ha eseguito gli ordini, consegnando circa 6 mila euro in contanti. Poi l'uomo l'ha chiusa nel bagno ed è fuggito con il bottino, facendo perdere le sue tracce. La vittima ha allertato la polizia, che è ora al lavoro per cercare di risalire al rapinatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in sala giochi: cassiera chiusa in bagno, spariti 6mila euro
BolognaToday è in caricamento