Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Piazza Martiri della Libertà

Rapina alla sala slot di Piazza dei Martiri: 49enne incensurato catturato in treno

La Polizia Ferroviaria, durante un controllo su un treno diretto a Ravenna, ha identificato un 49enne, incensurato, con passaporto newyorkese. Aveva rapinato la sala slot con un complice

Pistola alla mano si erano fatti consegnare l'incasso da una dipendente della sala slot di Piazza dei Martiri e, con un bottino di circa 1300 euro erano fuggiti, ma un cittadino rumeno, che aveva assistito alla scena, li aveva inseguiti ed era riuscito a recuperare il bottino. I fatti risalgono al 30 giugno scorso.

Ieri l'epilogo. La Polizia Ferroviaria, durante un normale controllo su un treno diretto a Ravenna, tra Castel San Pietro e Faenza, ha identificato S.M., 49enne, incensurato, nato in provincia di Caserta, ma emigrato per tanti anni negli Stati Uniti e con passaporto newyorkese. Anche lui è stato riconosciuto dai dipendenti della sala slot ed è stato rinchiuso nel carcere di Ravenna.

Le successive indagini avviate dalla Sezione rapine della Squadra Mobile della Polizia di Stato di Bologna avevavo già inchiodato uno di loro, C.T., classe 1973, di origini napoletane, ma gravitante in città, dove vive all'addiaccio tra i vari dormitori e la strada. Tossicodipendente e pluripregiudicato, era stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza della sala slot e riconosciuto dalla cassiera. (GUARDA IL VIDEO)

C.T. aveva confessato, fornendo anche informazioni sul complice, anche lui frequentatore delle mense cittadine e senza fissa dimora, così gli inquirenti erano riusciti ad indentificarlo e avevano diramato il cosiddetto "ordine di rintraccio" alla banca dati del Ministero degli Interni. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alla sala slot di Piazza dei Martiri: 49enne incensurato catturato in treno

BolognaToday è in caricamento