Via Ugo Bassi, taccheggio si trasforma in rapina: difende la fidanzata incinta e scappa con il bottino

Lei ha tentato di rubare dei capi di abbigliamento e, scoperta, è stata 'soccorsa' dal fidanzato, che poi sarebbe andato in escandescenza, finendo così in manette

Erano le 11.40 di ieri quando al negozio di abbigliamento Terranova di via Ugo Bassi la sicurezza si è accorta che una giovane donna ungherese aveva asportato le placche antitaccheggio da alcuni capi mentre era nel camerino, cercando quindi di rubarli. Fermata, ha ammesso il fatto, ma poco dopo è arrivato quello che si è presentato come il suo fidanzato, un 30enne originario di Torino (con un precedente scontato in Germania) che si sarebbe subito agitato.

"Lasciatela stare! Lei è la mia fidanzata ed è incinta: io vi meno tutti!". Dopo aver gridato frasi del genere i due si sono allontanati uscendo dal negozio, mentre i dipendenti chiamavano la Polizia. All'arrivo dei poliziotti di quartiere, la ragazza è stata avvistata poco lontana da Terranova, mentre l'uomo aveva preso terreno con in mano ancora la borsa che conteneva la merce rubata e danneggiata dagli anti-taccheggio. Grazie alla descrizione dettagliata è stato fermato e arrestato con l'accusa di rapina impropria, condotto poi presso il carcere della Dozza di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento