menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce con cocci di bottiglia per il portafogli, foto incastrano baby rapinatore

Nei guai un 18enne bolognese al quale la polizia è risalita dopo lunghe indagini. Il colpo era avvenuto in 'trasferta', la scorsa estate

Gli inquirenti della Squadra Mobile della Questura di Rimini, al termine di una serie di indagini, hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di un 18enne bolognese autore di una rapina la scorsa estate quando era ancora minorenne. Il ragazzino, come ricostruisce RiminiToday,  insieme ad altri due complici, era in Riviera quando nella serata del 6 agosto scorso avrebbe aggredito una coppia di adolescenti che camminava tranquillamente nei pressi di uno stabilimento balneare a Torre Pedrera. Il 18enne, armato con una bottiglia di vetro, aveva affrontato una delle vittime minacciandolo di colpirlo se non gli avesse consegnato il portafogli. Il malcapitato non aveva potuto far altro che consegnare il denaro. Quindi il terzetto era fuggito con il bottino.

A dare l'allarme erano state le vittime e, sul posto, si era precipitata gli agenti che avevano bloccato uno dei due complici del 18enne. Dalla visione del suo cellulare, poi sottoposto a sequestro, erano emerse delle foto scattate qualche istante prima della rapina che ritraevano i tre insieme. Gli ulteriori accertamenti e il riconoscimento fotografico da parte della vittima hanno quindi consentito di identificare l'allora minorenne come l’autore della rapina e di richiedere ed ottenere la misura cautelare del collocamento in comunità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento