rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Zona Universitaria

Rapina in pieno giorno: coltello puntato e minacce

Catenina strappata. La vittima li ha inseguiti ma è stata minacciata con la lama

La polizia ha arrestato una ragazza italiana appena maggiorenne e un cittadino tunisino di 24 anni per rapina aggravata in concorso. E' accaduto in pieno giorno, il pomeriggio di venerdì 8 aprile alle 17.30 circa, in via del Guasto, in zona universitaria.

A chiamare il 113 un uomo che riferiva di essere stato rapinato della sua catenina d'oro da un uomo e una donna. La vittima aveva inseguito la coppia che si era allontanata in direzione piazza Verdi, ma la donna, ha riferito agli agenti, gli aveva puntato un coltello e lo aveva minacciato.

Sopraggiunte le volanti e acquisite le descrizioni, i due sono stati fermati in via San Vitale e sottoposti a perquisizione. Veniva infatti trovato il coltello di 22 cm, un coltello, poi risultato provento di furto, ma non la collana. Accompagnati in questura, la ragazza ha confessato e ha riferito di aver lanciato la collanina per la strada. Tornati sul posto, i poliziotti hanno trovato effettivamente una, ma non era quella della vittima. I due sono stati tratti portati in carcere e dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso, la ragazza è stata denunciata anche per ricettazione. 

Sempre venerdì 8 aprile, i carabinieri della stazione di Granarolo hanno arrestato un 20enne bolognese, ritenuto responsabile di aver partecipato a una violenta aggressione insieme a tre amici minorenni. Il giovane, su disposizione del G.I.P., è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari. 

Agguato al parco: dopo 3 minori, arrestato l'ultimo della "banda". Si chiude il cerchio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in pieno giorno: coltello puntato e minacce

BolognaToday è in caricamento