rotate-mobile
Cronaca Saragozza / Via Luigi Valeriani

Violento agguato sull’uscio di casa per la borsetta. Aggressore in fuga, ma c’è l’’identikit’

Ottantenne strattonata con brutalità, tanto da cadere battendo bruscamente la testa. Poi trascinata a terra, perchè aggrappata alla borsa, che cercava di trattenere

Aggredita sull’uscio di casa e strattonata con brutalità, tanto da cadere il battendo con violenza la testa. Poi trascinata a terra, aggrappata alla borsetta, che cercava di trattenere dalla stretta del balordo che voleva portargliela via. La tracolla si è spezzata e le grida di aiuto hanno richiamato l’attenzione di alcuni condomini piombati sul pianerottolo. Il malintenzionato ha dunque desistito, fuggendo via.

Si è consumato cosi, ieri intorno alle 17.30, un virulento tentativo di rapina ai danni di una ultraottantenne che rincasava nel suo appartamento di via Valeriani, traversa di via Andrea Costa. Zona tranquilla, ma non nuova a furti  e rapine in casa. Lo stesso condominio teatro dell’agguato è più volte stato visitato da 'topi di appartamento', come denunciato da chi vi abita.

Il colpo ripreso dalle telecamere 

Colpo naufragato, ma non senza conseguenze  Infatti, se l’aggressore è andato via a mani vuote, i segni della sua furia sono rimasti sul corpo della pensionata, che ne è uscita pesta, con lividi ed escoriazioni un po’ ovunque. Comprensibilmente sotto shock, è stata medicata dai sanitari del 118, allertati sul posto insieme alle forze dell’ordine. 

Secondo le prime ricostruzioni -possibili anche analizzando le riprese di alcune telecamere di sorveglianza - l’uomo potrebbe aver seguito la preda fin dalla strada. Vedendola entrare nel portone di casa, rimasto accidentalmente aperto, si è infilato nel palazzo. A quel punto ha seguito a distanza l’anziana assalendola alle spalle mentre stava varcando l’ingresso. Da qui, con forza e spietatezza, l’ha strattonata trascinandola sul pianerottolo fino al momento in cui le grida della donna hanno richiamato l’attenzione dei vicini e messo in fuga il soggetto.

L' "identikit" dell’aggressore 

Se ignoto resterebbe al momento l’autore del fatto, è invece stato possibile ricavarne una descrizione dettagliata: si tratta di un giovane uomo bianco, dal fisico atletico, capelli corti e castani. Dall'aspetto sportivo ma ben curato, indossava abiti sportivi, pantaloncini scuri e t-shirt bianca, scarpe da ginnastica chiare e un paio di occhiali da sole sulla testa.

Notizie di stampa riferiscono di una rapina analoga consumatasi poche ore prima, sempre in zona Andrea Costa. Vittima anche in quel caso una anziana, aggredita e derubata della collanina, sempre sulle scale di casa. Lì dove uno dovrebbe sentirsi, e  essere, al sicuro. Non sarà più così per chi ha vissuto in prima persona una simile esperienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violento agguato sull’uscio di casa per la borsetta. Aggressore in fuga, ma c’è l’’identikit’

BolognaToday è in caricamento