Cronaca

Sorpreso con spry al peperoncino negli slip. E lui il rapinatore seriale?

Tunisino trovato in possesso di uno spry urticante e numerose banconote di piccolo taglio. Si sospetta che siano rispettivamente arma e bottino delle rapine che avvenute numerose negli ultimi giorni

Forse in scacco il rapinatore seriale dello spry al peperoncino che ha gettato scompiglio negli ultimi tempi per le vie cittadine.
Ieri un tunisino, coinvolto  in  incidente a bordo di un veicolo rubato, è stato trovato in possesso di una consistente somma  di  denaro  in banconote di piccolo taglio. Durante gli accertamenti, inoltre, i medici  hanno trovato una bomboletta di spray urticante, nascosta negli slip. Al vaglio il possibile coinvolgimento dell'uomo nelle recenti rapine che si sono susseguite in città, tutte svolte secondo lo stesso copione: le vittime venivano avvicinate dall'aggressore, accecate con un potente spry al peperoncino, poi derubate.

REFURTIVA. Durante la rilevazione di un incidente stradale occorso ieri sera in viale della  Repubblica all'interesezione con viale Aldo Moro, il personale della Polizia  Municipale  ha  accertato  che  uno dei coinvolti J. K., sedicente trentacinquenne  di  origine  tunisina,  sprovvisto di patente di guida, si trovava  alla  guida  del  motociclo  Honda SH, coinvolto nell’incidente  e risultato  oggetto  di  furto.  Durante  la  perquisizione  del  motociclo, è emerso che l'uomo deteneva 395 euro in contanti in banconote di piccolo taglio.
 Il   cittadino   straniero è stato poi accompagnato al Pronto  Soccorso dell’Ospedale  Maggiore, dove è stato sottoposto ad esami ematici e sierologici a verifica dell’eventuale  stato  di ebbrezza  o di alterazione conseguente all’uso  di  stupefacenti. 

BOMBOLETTA INCRIMINATA. Proprio durante  gli  accertamenti  clinici,  risultati positivi,  è stata trovata, occultata negli slip, una bomboletta di spray urticante al peperoncino.
Presi contatti con la Squadra Mobile della Questura, si è così provveduto alla consegnare dei beni sequestrati al tunisino, nel sospetto che possano ricondursi ad alcune  delle  rapine  compiute  nei  giorni  scorsi  in  città,   mediante l’utilizzo  di  spray  urticante apppunto. 

DENUNCIA, NUMEROSI CAPI D'ACCUSA. A  carico  dello  straniero, titolare di permesso  di  soggiorno  per  motivi  umanitari,   la Polizia Municipale ha proceduto  con  denuncia   a piede libero per guida senza patente, guida in stato  di  alterazione   per  uso  di  sostanze stupefacenti, ricettazione, detenzione di  armi e oggetti atti ad offendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con spry al peperoncino negli slip. E lui il rapinatore seriale?
BolognaToday è in caricamento