menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinate due Videolottery: banditi armati di pistole e spade, legato un uomo

Due colpi a segno a breve distanza di tempo: nel mirino la 'Vlt Slot Cirenaica' di via Emilia Ponente e la sala 'Marilyn New Slot' di via Montefiorino. Oltre 10 mila euro il bottino

Rapinatori ancora a segno nel bolognese, nel cui mirino la scorsa notte sono  finite due sale videolottery, assaltate a poche ore di distanza, l'una dall'altra. In un caso - alla 'Vlt Slot Cirenaica' di via Emilia Ponente - i malviventi hanno colpiti armati di spade da quasi un metro e hanno anche legato un dipendente. Il bottino supera i 10.000 euro. L'altro episodio è avvenuto alla sala 'Marilyn New Slot' di via Montefiorino, presa di mira da un uomo armato di pistola.

Al momento della rapina alla 'Vlt Slot Cirenaica', poco dopo le due, all'interno c'era solo un addetto, un filippino di 22 anni. Nella sala hanno fatto irruzione tre uomini incappucciati e dall'accento definito 'arabo', almeno due dei quali, secondo il racconto del giovane, impugnavano lunghe spade lunghe. Dopo averlo rassicurato che non gli avrebbero fatto del male, lo hanno legato polsi e caviglie a una sedia, usando nastro adesivo, poi si sono serviti da soli: hanno ripulito il fondo cassa e svuotato una macchina cambia-soldi e due slot machine, racimolando un bottino di oltre 10.000 euro e portando via anche il cellulare del 22enne.
Una decina di minuti dopo la loro fuga, il ragazzo è riuscito a liberarsi e, con il telefono fisso, ha avvertito il titolare, che è accorso. A quanto pare è passata un'altra ora prima che l'uomo abbia avvertito la polizia, senza chiamare il 113 ma fermando una 'volante' che è passata davanti al locale.

La sala videolottery di via Montefiorino, è stata rapinata ieri mattina. Un bandito solitario, probabilmente italiano, si è presentato con il volto coperto da passamontagna e occhiali scuri e in mano un'arma da fuoco, con la quale ha minacciato un dipendente, che al momento del fatto era da solo. Si è fatto consegnare i soldi in cassa ed è fuggito.

Per risalire gli autori dei due episodi sono al vaglio della Polizia i filmati delle telecamere di videosorveglianza poste all'interno degli esercizi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento