rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022

Rapine "estive" in gioielleria: come agiva la banda |VIDEO

I ladri immortalati dalle telecamere

Convalidati gli arresti di tre cittadini albanesi e di un brindisino per le rapine in due gioiellerie a Castel Maggiore e Casalecchio. Il modus operandi era ormai collaudato: dopo aver rubato un'auto che utilizzavano per arrivare sul luogo dei colpi, in pieno giorno entravano incappucciati armati di martelli, spaccavano teche e vetrine e arraffavano i preziosi per poi darsi alla fuga a bordo di un furgone noleggiato nel brindisino, che li seguiva in tutti gli spostamenti. 

Le indagini 

Le attività investigative tra Bologna, Brindisi e Modena hanno preso avvio mettendo insieme le immagini delle telecamere di sorveglianza e il traffico telefonico dei soggetti, noti alle forze dell'ordine, tra i luoghi dove erano avvenuti i furti dei veicoli e quelli delle rapine. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Rapine "estive" in gioielleria: come agiva la banda |VIDEO

BolognaToday è in caricamento