Rapinatore fallisce due colpi: a farlo scappare due donne intrepide

Prima a Osteria Grande e poi a Ozzano. E' questa la zona che aveva scelto per le sue rapine, due i bar nei quali è entrato a volto scoperto. Aveva però sottovalutato la grinta delle titolari

Osteria Grande e Ozzano dell'Emilia: due colpi e due fallimenti per un rapinatore che aveva "puntato" due bar, ma che in entrambi i casi (avvenuti ieri sera, uno dopo l'altro) è stato fatto fuggire da due donne temerarie che hanno difeso le loro attività. 

A volto coperto era entrato nei due locali, entrambi gestiti da cittadini cinesi, ma come anticipato in tutti e due i casi è stato portato alla fuga: a Osteria Grande una donne gli ha mostrato un coltello e a Ozzano sono bastate le urla per farlo desistere. Sui fatti hanno aperto le indagini i Carabinieri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Incidente sulla A14, camion si ribalta: 60mila pulcini in autostrada, code e traffico

  • L'oroscopo di agosto segno per segno: ecco cosa dicono le stelle

  • Da Budrio a "Mister Italia 2020": Ruben Ganzerli tra i trentadue finalisti

  • La montagna vicino Bologna: 5 escursioni a due passi dalle Due Torri

  • Temporale improvviso nel gran caldo, alberi caduti e allagamenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento