rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Monterenzio

Furgoni e via vai rompe la quiete di Monterenzio, pronto rave party abusivo

21 persone identificate dai carabinieri

Via vai di furgoni e oltre una ventina di persone a trafficare con grosse casse e attrezzature varia per far musica. Così sabato sera è stata sconvolta la tranquillità di Casoni,  frazione del Comune di Monterenzio, sull'Appennino bolognese. L'andirivieni, che ha insospettito e portato scompiglio nella piccola comunità,  è stato  segnalato da vari residenti del luogo alle forze dell'ordine, che sono subito giunte sul posto per verificare cosa stesse accadendo.

Da quanto ricostruito dai carabinieri, all'interno di un terreno privato una ventina di giovani erano all'opera per avviare un rave party, senza averne le autorizzazioni. I militari hanno dunque proceduto con l'identificazione dei presenti. Tra questi 21 giovani, una ventenne in stato di esagitazione ha rimediato una denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale. Se il proprietario del terreno - chiariscono i carabinieri - messo a conoscenza del fatto, dovesse sporgere denuncia si procederà con l'esposto per invasione di terreni all'indirizzo delle persone pizzicate ad organizzare il festino abusivo.

Già qualche mese fa , sempre nel territorio di Monterenzio, era stato organizzato un rave finito con il blitz dei carabinieri, che avevano pizzicato a far baldoria centinaia di giovani, presso il parco eolico

 . 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furgoni e via vai rompe la quiete di Monterenzio, pronto rave party abusivo

BolognaToday è in caricamento