rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Medicina

Rave party "rovinato" a Medicina: nella notte, pioggia di denunce e sgombero del capannone

8 pattuglie dei carabinieri, allertati dalle guardie giurate dell'area industriale e dai residenti. Denunciati anche minori

Un rave party stroncato sul nascere a Medicina, la notte tra sabato e domenica. Per "rovinare" la festa sono arrivate otto pattuglie dei carabinieri, allertati dalle guardie giurate dell'area industriale e dai residenti della frazione di Fossatone. 

I militari intorno alle 2.30 hanno bloccato l'accesso di un centinaio di veicoli e camper al parcheggio e ad altre persone che stavano attraversando a piedi i campi per poi arrivare al capannone industriale in disuso, dove si erano già radunati circa 100 giovani, provenienti dal bolognese e da diverse regioni del centro e nord Italia.

75 i denunciati, tutti dai 20 ai 30 anni, ma anche un 41enne e alcuni minorenni, per invasione di terreni o edifici, disturbo alla quiete pubblica e manifestazione non autorizzata. I militari hanno anche sequestrato l'impianto audio. 

Nel corso dei controlli, un cittadino dominicano è finito nei guai perché trovato in possesso di una pistola scacciacani priva del tappo rosso, una mazza e poco hashish. 

Venerdì notte, i carabinieri e la polizia locale avevano fatto irruzione in una discoteca abusiva in zona Fiera, dove si erano riunite 150 persone, quindi la chiusura per violazione norme anti-Covid. 

(Foto archivio)

Discoteca abusiva in zona fiera: in 150 a ballare violando le norme anti-Covid

Green pass, Bonaccini: "Locali che non controllano, irresponsabili"

‘Rave party’ rovinato a Imola: 15 giovani identificati e multati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party "rovinato" a Medicina: nella notte, pioggia di denunce e sgombero del capannone

BolognaToday è in caricamento