rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Centro Storico / Strada Maggiore

Calano i reati nel 2017, ma spaccio in controtendenza

I dati raccolti dai Carabinieri mostrano come, tra reati denunciati e quelli 'scoperti' dai militari dell'Arma il trend sia sostanzialmente negativo. Eccezione per i delitti in materia di stupefacenti

Uno scenario in chiaro-scuro, ma nel complesso i reati sono in calo in tutta la città di Bologna e in provincia. E' quanto emerge dal rapporto stilato dai Carabinieri della Provincia di Bologna, che proprio oggi si apprestano a festeggiare il 203esimo anniversario della Fondazione dell'Arma dei Carabinieri, con una cerimonia alle ore 19:00 alla chiesa di Santa Maria dei Servi, i reati nella città sono in flessione.

Tutti gli indicatori principali sono in flessione con poco più di 16mila 600 reati, denunciati o scoperti dagli stessi militari tra metà 2016 e metà 2017. Nel periodo precedente ovvero tra il 2015 e il 2016 le stesse categorie di delitti avevano registrato quota 17mila 378: nel complesso, una variazione negativa del 4,26 per cento.

Gli omicidi quadruplcano, passando da solo uno nel 2015/2016 a ben 4 tra il 2016 e il 2017. Calano le lesioni dolose, in flessione del 8,3%. Calano di molto anche le violenze sessuali, passando da 26 a 19, con un segno meno del 26,92%. Aumentano leggermente le rapine, più 4,2 per cento: tra queste calano di due terzi le rapine in banca, ma raddoppiano quelle negli uffici postali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calano i reati nel 2017, ma spaccio in controtendenza

BolognaToday è in caricamento