Cronaca Centro Storico / Strada Maggiore

Calano i reati nel 2017, ma spaccio in controtendenza

I dati raccolti dai Carabinieri mostrano come, tra reati denunciati e quelli 'scoperti' dai militari dell'Arma il trend sia sostanzialmente negativo. Eccezione per i delitti in materia di stupefacenti

Le rapine in esercizi commerciali e pubblici registra un aumento del 15 per cento. Per quanto riguarda invece i furti, sono generalmente in calo del 3,78 per cento. Di questi, i furti con strappo aumentano quasi dell' 8 per cento, mentre calano di molto i furti di autovetture. Sensibile flessione anche per quanto riguarda le estorsioni -meno 21,6 per cento- così come le truffe, segno meno per un 2,18 per centoaumenta di molto invece i reati legati agli stupefacenti con un + 14,2%.

Passando all'ambito provinciale i dati variano di numero, ma la tendenza è sempre al negativo. Complessivamente, la flessione dei reati compiuti comprendendo tutta la provincia è del 9,3 per cento: Poco più di 43mila erano i delitti compiuti nell'ultimo anno, in confronto agli oltre 47mila e 500 dell'anno precedente. Aumentano di quasi il 5% le violenze sessuali mentre in provincia le rapine scendono quasi del 10%, i furti quasi del 9. Anche le estorsioni sono in calo, con una flessione del 13,6 per cento, ad aumentare invece sono gli incendi con un più 35,2. Nel confronto tra i due anni in calo anche le rapine negli esercizi commerciali. Si Ripete il trend per quanto riguarda le rapine in banca, che le vedrebbe meno preferite dai rapinatori rispetto agli uffici postali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calano i reati nel 2017, ma spaccio in controtendenza

BolognaToday è in caricamento