Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Reddito di cittadinanza, stanato l'ennesimo furbetto

ANZOLA. Già il secondo caso nel giro dell'ultimo mese finito all'attenzione dei carabinieri. Questa volta a finire nei guai un 37enne: guadagna una denuncia, prede il denaro riscosso indebitamente

Scoperto l’escamotage di un 37enne italiano che era riuscito a ottenere il reddito di cittadinanza falsificando i moduli e conseguendo illecitamente alcune migliaia di euro. Alla vista dell’uomo, che si è presentato in caserma per denunciare lo smarrimento della tessera del reddito di cittadinanza, i militari si sono insospettiti perché non riuscivano a capire il motivo per cui il figlio di una famiglia di industriali che “dichiara” 120.000 euro all’anno, era riuscito a ottenere un sostegno economico introdotto dal “Decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4”, come misura di contrasto alla povertà.

Le ipotesi dei Carabinieri di Anzola sono state confermate analizzando le dichiarazioni che l’uomo, gravato da precedenti di polizia , aveva scritto sulla domanda, falsificando i requisiti per ottenere il beneficio. Il 37enne è stato segnalato alle autorità competenti che provvederanno al recupero della somma concessa ed è stato denunciato per falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sull’identità o su qualità personali proprie o di altri e indebita percezione del reddito di cittadinanza.

Trattasi, concludono i militari, già del secondo 'furbetto' del reddito di cittadinanza stanato nell'ultimo mese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza, stanato l'ennesimo furbetto

BolognaToday è in caricamento