Renzi a Bologna, al Celebrazioni la tappa della campagna di Italia Viva

Rosato: "Centrodestra non c'è più, spazio da occupare". L'ex premier: "Sto dalla parte di Bonaccini quando parla di correzioni a plastic tax"

Fa tappa a Bologna la campagna di Italia Viva. Matteo Renzi ha salutato stamane al Celebrazioni il governatore uscente e ricandidato Stefano Bonaccini. La nuova avventura politica di Renzi arriva sotto le Torri in un momento cruciale per le elezioni regionali, e dove nel territorio l'agenda è affollata di leader che arrivano per rafforzare i propri candidati locali.

Qui però Renzi da il suo appoggio a Bonaccini, appoggio scontato ma non troppo, poiché dall'altra parte il presidente ricandidato della Regione non vuole abbandonare l'opportunità di corteggiare i grillini, ancora in un contesto di rivalità forte con il senatore fiorentino. Va da sè che dopo l'adieu di Di Maio alla proposta per alleanze e appoggi in Emilia Romagna alle regionali, i toni dal palco delle Celebrazioni sono distesi e anche di elogio verso il presidente uscente.

Italia Viva a Bologna, Rosato: "Bonaccini? Ha governato bene" | VIDEO

Tra i primi a parlare dal palco c'è Ettore Rosato, l'autore del 'rosatellum' e attualmente capo dei renziani alla Camera assieme a Teresa Bellanova. "Cosa ci ha spinto a creare questo nuovo partito? Oggi in questo Paese il centrodestra non c'è più. C'è la destra, ci sono Salvini e Meloni che chiamano in piazza Casapound, con un messaggio populista e antieuropeo, soffiando sulla paura".

Dall'altra parte "c'è una sinistra che, lo dico con grande rispetto, usa strumenti antichi per affrontare problemi moderni. I problemi moderni vanno affrontati con gli strumenti nuovi, che vanno studiati e trovati, avendo il coraggio di riformare".

Lo dice Ettore Rosato, parlamentare di Italia Viva, alla convention renziana oggi al Teatro delle Celebrazioni di Bologna. "Abbiamo voluto occupare- continua Rosato sul palco- questo spazio che si è creato, che è lo spazio del futuro e di chi vuole investirci. Non è uno spazio semplice".

VIDEO| Bonaccini sul palco di Italia Viva: "Chi mi sostiene ha il diritto di sapere" 

Italia Viva a Bologna, la sindaca Conti: "Sinistra da Ztl non ha polso de paese"

Tocca poi alla sindaca Isabella Conti di San Lazzaro, nuovo astro nascente del nuovo volo renziano e in rotta con i democratici locali sin dai tempi della 'colata' di Idice. Conti non attacca il governo né la Giunta Bonaccini, ma si toglie qualche sassolino dalla scarpa.

"Dobbiamo aiutare i ragazzi a farsi una famiglia -osserva Conti- il Family act della ministra Elena Bonetti va in questa direzione e i nidi gratuiti vanno in questa direzione. Ho sentito qualcuno dire che i nidi gratuiti sono una misura ideologica: ma santo cielo, chi dice questo non ha il polso del Paese. È quella sinistra da ztl, è proprio così ed è proprio quella roba lì".

VIDEO| Isabella Conti: "Voglio una politica all'altezza dei sacrifici" 

Conti punge ancora in chiave welfare contro gli ex compagni: "È quella sinistra ripiegata su se stessa ancora convinta che siamo negli anni '70... ma chi oggi si può permettere di pagare 650-700 euro al mese per ogni bambino al nido? Ho detto che sarebbero stati gratuiti sia i nostri nidi comunali sia quelli convenzionati, non potevo fare parti uguali tra disuguali. La cosa più straordinaria è stata una mamma con due gemelli che, dopo un incontro, mi ha abbracciato con le lacrime agli occhi e mi ha detto 'sindaco, la prossima settimana posso andare a firmare per il mutuo della casa'. Avete capito cosa significa rendere gratuiti i nidi?", esclama Conti in sala tra gli applausi.

Poi dopo l'intervento di Conti, Renzi sale sul palco. "Nella nostra piccola grande esperienza, è sempre andata così. Emilia e Toscana hanno sempre ottenuto i risultati migliori, ai congressi e alle primarie. Voglio vedere se sarete in grado di tirare fuori tutta la grinta, quella che naturalmente servirà per appoggiare la lista di Stefano Bonaccini alle regionali alla fine di gennaio, ma anche per prepararsi come Italia Viva alle prossime elezioni amministrative e regionali".

Mentre la sala applaude, Renzi poi aggiunge, rivendicando la battaglia per cambiare la plastic tax temuta anche e soprattutto dalle aziende dell'Emilia-Romagna: "Sto dalla parte del governatore Bonaccini quando dice di intervenire per dare mano alla filiera delle aziende che lavorano in questo settore". Parlando di Conti, Renzi ha detto di volerla al lavoro "a livello nazionale su Italia Viva" e non solo a San Lazzaro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

Torna su
BolognaToday è in caricamento