Cronaca Santo Stefano / Via di Barbiano

Resti umani sui colli: forse uomo scomparso a luglio

Trovati ieri in via di Barbiano resti umani, un cellulare, uno zainetto e un quotidiano datato 3 luglio 2012: il telefonino apparterrebbe a un 73enne scomparso la scorsa estate

I resti di un uomo sono stati trovati nel primo pomeriggio di ieri in via di Barbiano sui primi colli di Bologna. Accanto alle ossa c'era un cellulare che é risultato intestato ad un uomo di 73 anni la cui scomparsa era stata denunciata dal figlio lo scorso luglio. A dare l'allarme al 113 è stato un tecnico della Telecom. Sono intervenuti la polizia scientifica, la squadra mobile, il medico legale e il Pm di turno Augusto Borghini.

LA SCOMPARSA DELL'UOMO LO SCORSO LUGLIO. La scomparsa dell'uomo, A.N., era stata denunciata ai carabinieri il 4 luglio dal figlio, che temeva un gesto insano da parte del padre. Accanto ai resti oltre al cellulare, che tramite il codice Imei ha permesso di risalire al 73enne, c'era anche uno zainetto, una scarpa e un quotidiano del 3 luglio. Il medico legale Matteo Tudini non ha rilevato dal primo esame della ossa (che erano su una superficie vasta) segni di violenza. Il Pm Borghini ha comunque affidato al medico ulteriori esami, che potranno dire con certezza se i resti sono quelli di A.N. e stabilire i motivi della morte. L'unico particolare strano è legato al fatto che le ossa sono state trovate solo a qualche metro dalla strada, anche se erano su un terrapieno su cui bisogna salire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resti umani sui colli: forse uomo scomparso a luglio

BolognaToday è in caricamento