Cronaca San Vitale / Via Giuseppe Massarenti

Al via da Bologna: gli ospedali pediatrici fanno rete contro gli abusi sui minori

Oggi il tavolo al Policlinico Sant'Orsola, sì a centri Hub negli ospedali pediatrici in ogni regione

Un patto tra i principali ospedali pediatrici italiani per contrastare la violenza e l'abuso sui minori. Il nuovo asse si è saldato oggi al Policlinico Sant'Orsola di Bologna, che ha ospitato il tavolo di lavoro promosso dall'Aopi, l'associazione ospedali pediatrici italiani.

Nasce così una rete nazionale, con l'obiettivo di prevenire maltrattamenti e abuso sui minori. Questo, spiega Marcello Lanari, direttore della pediatria d'urgenza del Sant'Orsola, permetterà di "condividere e costruire insieme modelli e percorsi strutturati, per assicurare agli enti pubblici, sanitari e non, un supporto specialistico e qualificato", mettendo anche a disposizione "le migliori competenze per riconoscere e gestire tempestivamente in maniera coordinata queste drammatiche situazioni, che minano la salute psicofisica di bambini e adolescenti".

Nel concreto, l'Aopi sostiene la creazione di "centri Hub negli ospedali pediatrici in ogni regione, in cui vi siano tutte le competenze per il riconoscimento, la valutazione, la presa in carico e il trattamento delle vittime minorenni e delle loro famiglie, in raccordo con la pediatria di libera scelta, le forze dell'ordine e le agenzie educative e sociali del territorio".

In questo senso il Sant'Orsola, spiegano dallo stesso Policlinico, "da anni è un centro di riferimento per il contrasto dell'abuso sui minori, sia collaborando con gli attori coinvolti sia realizzando nuovi modelli di intervento e di risposta ai bisogni di famiglie, bambini e adolescenti". (Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via da Bologna: gli ospedali pediatrici fanno rete contro gli abusi sui minori

BolognaToday è in caricamento