Licenziamento riders, anche Merola invita al boicottaggio della piattaforma

Forte presa di posizione del Primo cittadino: "Spero che le modifiche normative che interverranno a tutela di questi lavoratori tengano conto della Carta di Bologna"

Alla fine anche il sindaco Virginio Merola si schiera dalla parte dei riders licenziati, e invita al boicottaggio della piattaforma Just Eat. Nel weekend -hanno fatto sapere i sindacati- la piattaforma ha comunicato la revoca dell'appalto all'intermediario che fornisce il servizio dei ciclofattorini a domicilio.

"Questa azienda non ha firmato la Carta di Bologna, -chiosa Merola in una nota diffusa via social- uno strumento che ha dimostrato di funzionare e di tutelare i lavoratori delle piattaforme che invece l’hanno sottoscritta assieme a noi, alla organizzazioni sindacali e a Riders Union". Merola di fatto sposa così la causa dei riders, tra i 40 e i 60, che prima lavoravano per l'azienda appaltatrice e che ora per tornare a lavorare dovrebbero sottoscrivere però un rapporto più precario e, di fatto, a cottimo.

"Abbiamo uno strumento fortissimo come consumatori -continua il Primo cittadino- e per questo invito a non ordinare cibo su Just Eat sperando che questa azienda torni sui suoi passi. E ancora di più spero che le modifiche normative che interverranno a tutela di questi lavoratori tengano conto della nostra Carta", conclude Merola.

Sul fronte legislativo c'è attesa per il voto all'emendamento al dl Salva Imprese, che affiancherebbe in regime transitorio i collaboratori contrattualizzati quelli autonomi. "È inaccettabile -riprende Riders Union in una nota- che nel giorno in cui la maggioranza vota un emendamento che dovrebbe tutelare i riders e che nella città che ha dato vita alla Carta dei diritti, avvengano licenziamenti non perché l'attività sia cessata ma per risparmiare i costi ed eludere le regole del lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

Torna su
BolognaToday è in caricamento