Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Granarolo dell'Emilia

Rifiuti pericolosi: spunta discarica abusiva a Granarolo

Eternit, batterie fuori uso, traversine in legno per linee ferroviarie trattate con creosoto: questi i materiali indebitamente abbandonati nell'area finita sotto sequestro

Alla luce nuova discarica abusiva nel territorio bolognese. La Polizia provinciale ha posto sotto sequestro un'area con rifiuti speciali pericolosi intercettata a Granarolo dell'Emilia.

Il ritrovamento è avvenuto nei giorni scorsi, durante un servizio di pattugliamento. I poliziotti hanno notato all'interno di un'area materiali all'apparenza rientranti nei rifiuti speciali non pericolosi (macerie da demolizione) e macchinari utilizzati per operazioni di riduzione volumetrica e vagliatura.
Da un successivo esame, però la pattuglia ha accertato anche la presenza di rifiuti pericolosi: fibrocemento con un frammento presumibilmente di Eternit, batterie fuori uso, traversine in legno per linee ferroviarie trattate con creosoto.

Il proprietario dell'area in un primo tempo ha giustificato la presenza dei materiali pericolosi come provenienti da scavi effettuati sul posto, successivamente ha affermato che derivano da demolizioni edili varie, fra cui quelle di un cantiere precedentemente sequestrato.
L'area, i rifiuti e alcuni macchinari presenti, sono stati sottoposti al sequestro preventivo vista la flagranza del reato di cui agli articoli 192 e 256 del TUA (Testo Unico Ambientale), in considerazione dell'ammasso irregolare di rifiuti pericolosi di dubbia provenienza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi: spunta discarica abusiva a Granarolo

BolognaToday è in caricamento