Cumuli di rifiuti porta a porta, l'assessore apre: 'Vero, raccolta migliorabile'

Il titolare della sicurezza Alberto Aitini raccoglie le critiche, ma puntualizza: 'Alcuni sacchetti già fuori al pomeriggio, ma l'orario è dalle 20 alle 22'

L'assessore con delega all'ambiente Alberto Aitini apre alle critiche sulle modalità di raccolta dei rifiuti in centro storico e in particolare quella porta a porta. 

Sollecitato da una interrogazione di Dora Palumbo (M5S) su un problema di rifiuti in via Rialto (i rifiuti verrebbero radunati tutti in un unico portone, creando un ammasso poco gradevole alla vista), Aitini raccoglie l'obiezione.

"l sistema di raccolta differenziata porta a porta nel centro storico ha raggiunto importanti benefici in termini di recupero dei rifiuti" premette l'assessore del Pd, ricordando la differenziata è aumentata dal 21% al 60% attuale.

Nel merito del problema Aitini puntualizza: "L'orario di esposizione va dalle 20 alle 22, e con una campagna costante di controlli si è contenuto il fenomeno dei depositi in orari non corretti, in qualche caso già a partire dalle ore pomeridiane; è un fenomeno che si sta provando a combattere con dei controlli anche importanti, ma è chiaro che su questo -chiosa l'assessore- io non sono ancora soddisfatto e penso che si debba lavorare nella direzione di provare a migliorare per limitare questo tipo di fenomeno".

Peraltro, ricorda l'assessore, l'aumento della raccolta e la concentrazione in un unico giorno provocano sì disagi e scene poco estetiche, ma sono tuttavia contenuti in un solo giorno della settimana, dove si raccolgono carta e plastica insieme. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dall'altra parte però ci tengo a dire -conclude Aitini- che sto facendo alcune riflessioni e valutazioni e ho avuto già un paio di incontri con il gestore su come si può migliorare la raccolta in particolare per quanto riguarda a esempio gli orari di esposizione, il tempo di raccolta e il maggiore controllo da parte nostra sia sul rispetto degli orari, ma anche sulle modalità con cui il gestore lavora".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

Torna su
BolognaToday è in caricamento