Cronaca Centro Storico / Via Saragozza, 63

Quartiere porto, in Saragozza scatta il porta a porta anche per l'indifferenziata

Dentro le mura, in tandem con le isole interrate, spariranno progressivamente i cassonetti nella porzione 'dentro-mura' del quartiere Porto

Scatta oggi, nella sola porzione del centro storico del quartiere Saragozza-Porto l'introduzione della raccolta porta-a-porta anche del rifiuto indifferenziato. Altre 12 isole porteranno i cassonetti interrati a quota 88 per la fine dell'estate. Le isole interrate hanno 2 contenitori a scomparsa sotterranea, uno per vetro e lattine e uno per l’organico. Il giorno dedicato al ritiro dell'indifferenziato, per Saragozza, sarà il giovedi con esposizione del sacco sempre dalle 20 alle 22.

I cittadini quindi saranno sostanzialmente serviti a domicilio con le raccolte di indifferenziata, plastica e carta, mentre potranno fruire delle nuove isole per vetro/lattine e organico. Spariranno, quindi, gradualmente, anche qui tutti i cassonetti ora presenti, con un miglioramento -spiega il Comune- subito visibile del decoro cittadino e la contestuale valorizzazione delle bellezze delle vie centrali.

Tutte le informazioni sono disponibili al link del Quartiere Porto - Saragozza. Dove vanno i rifiuti? Tutto quanto raccolto in maniera differenziata avrà una sua destinazione specifica volta proprio al massimo recupero possibile. I rifiuti organici vengono avviati al compostaggio e, entro il 2018, andranno ad alimentare il nuovo impianto a biometano di Sant’Agata Bolognese per la produzione di gas per l’uso domestico e l’alimentazione di mezzi privati, evitando così l’utilizzo di combustibile fossile e l’emissione di CO2. I rifiuti secchi vengono lavorati e riqualificati nell’impianto di selezione di Granarolo per un successivo invio alle piattaforme di recupero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartiere porto, in Saragozza scatta il porta a porta anche per l'indifferenziata

BolognaToday è in caricamento