Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Riscaldamento globale: Bologna con +1,8 gradi nella Top 5

Grandi città affette da isole di calore urbano nettamente sopra media

Perugia (+2,1°C), Roma (+2°C), Milano (+1,9°C), Bologna (+1,8°C) e Torino (+1,7°C). Questa la Top 5 delle città metropolitane alle prese con il riscaldamento globale e il conseguente innalzamento delle temperature dovuto anche alla presenza di isole di calore urbano nei grandi centri, secondo il rilevamento dell'Istat nel rapporto 'I cambiamenti climatici: misure statistiche - Anno 2020'.

In media, secondo ei capoluoghi di regione la temperatura media annua pari a +15,8°C, segna un'anomalia di +1,2°C sul valore climatico 1971-2000. In crescita anche alcuni estremi di caldo: +15 giorni estivi e +18 notti tropicali. Ad aumentare sia temperature minime che massime.

La precipitazione totale scende in media di 132 mm sul corrispondente valore del periodo 2006-2015. Sempre più diffusi gli interventi di forestazione urbana, utili per la mitigazione, presenti in 47 capoluoghi (31 nel 2011), per una superficie complessiva di 11,6 milioni di m2.

Nelle tre maggiori città l'inquinamento atmosferico è in lieve miglioramento, ma Milano è penalizzata dalla scarsa presenza di aree verdi, Roma ha il tasso di motorizzazione più elevato e Napoli il parco circolante più obsoleto. L'Istat sottolinea poi che è di 15,8°C la temperatura media dei capoluoghi di regione nel 2020; di -91 mm l'anomalia della precipitazione totale dei capoluoghi di regione sul valore climatico 1971-2000. Inoltre, è del 43,1% la percentuale dei comuni capoluogo che hanno realizzato interventi di forestazione urbana, era del 28,4% nel 2011. (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscaldamento globale: Bologna con +1,8 gradi nella Top 5
BolognaToday è in caricamento