menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto DIRE

Foto DIRE

Porte aperte e dispersione di calore, i bolognesi: "Giusto multare"

Dopo l'ordinanza non tutti si sono messi in ordine, eppure basta chiudere una porta. Un giro per le vie della città a caccia di opinioni: ecco cosa pensate su questi tema

Multe ai negozi che non hanno rispettato l'ordinanza e hanno tenuto le porte di ingresso aperte (ordinanza del 16 novembre), favorendo la dispersione di calore: "Giustissimo, sia d'estate con l'aria condizionata che in inverno con il riscaldamento acceso: siamo tutti attenti allo spreco. Il risparmio vale per tutti, anche per i negozianti". 

I bolognesi intervistati sono d'accordo con l'ordinanza firmata dal sindaco e dichiarano che il fatto che gli usci non siano più spalancati non influisce certo sulla loro volontà di entrare per fare acquisti. I dipendenti di molte attività hanno però dichiarato di non essere stati informati di questa nuova legge e hanno quindi rischiato di essere sanzionati.

riscaldamento negozi-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento