Cronaca

Rissa violenta al bar e urina davanti alla caserma, in tre nei guai a Crevalcore

Botte a suon di sediate e bottigliate. E non solo. Il bilancio dell'attività di controllo dei carabinieri nel territorio di Crevalcore durante le ultime ore

Rissa violenta domenica sera a Crevalcore, per la quale sono finiti in manette due cittadini rumeni sulla quarantina. Da quanto riferiscono i militari, i due si sarebbero resi responsabili di  aver aggredito un connazionale a colpi di sedie, bottiglie e stecche da biliardo, durante una discussione scaturita dall’utilizzo di un tavolo da gioco all’interno di un bar . Rintracciati dai militari nelle vicinanze, mentre si stavano togliendo gli indumenti sporchi di sangue, i due soggetti sono stati arrestati per lesioni personali aggravate. Il sopralluogo che i Carabinieri hanno fatto nel pubblico esercizio dove si è verificata la lite, ha confermato la violenza dei due  : macchie di sangue sul pavimento, sedie ribaltate, bottiglie rotte e stecche da biliardo spezzate. Il connazionale aggredito ha rifiutato le cure mediche dei sanitari del 118.

Non solo, sempre a Crevalcore un 27enne italiano è stato denunciato per aver urinato sull’ingresso posteriore della Stazione Carabinieri. Ripreso dalle telecamere di sorveglianza della caserma che un militare stava controllando, il giovane dovrà rispondere di vilipendio della repubblica delle istituzioni costituzionali e delle forze armate, atti contrari alla pubblica decenza e ubriachezza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa violenta al bar e urina davanti alla caserma, in tre nei guai a Crevalcore

BolognaToday è in caricamento