rotate-mobile
Cronaca

Carcere, ancora una rissa con feriti: "Colpa del sovraffollamento"

La Fp Cgil rihciama alle condizioni della casa circondariale. "Lo diremo finché non cambierà qualcosa"

Un'altra rissa al carcere della Dozza, dove -comunica la Fp Cgil- diversi detenuti sarebbero venuti alle mani, due dei quali poi sarebbero del pari rimasti feriti. "E’ con grande preoccupazione -si legge in una nota- che apprendiamo delle violenta rissa che, nel pomeriggio di ieri, è scaturita tra un congruo numero di detenuti ristretti presso la sezione A del Primo Piano Giudiziario della Casa Circondariale di Bologna".

La zuffa sarebbe avvenuta "forse a causa dello stato di ebbrezza di alcuni di questi". All'esito del confronto "due detenuti hanno dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso, mentre fortunatamente nessun agente ha riportato conseguenze". Non solo: nei giorni precedenti "erano stati sventati un paio di tentativi di suicidio da parte del personale di Polizia Penitenziaria".

La situazione che si continua a registrare "è ancora molto pesante dentro le mura della Circondariale". Allo stato attuale sono presenti circa 773 detenuti a fronte di una capienza di circa 460, situazione che la "Fp Cgil continuerà a segnalare fino a quando non verranno presi provvedimenti seri per alleviare questa situazione divenuta ormai insostenibile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere, ancora una rissa con feriti: "Colpa del sovraffollamento"

BolognaToday è in caricamento