rotate-mobile
Cronaca Castiglione dei Pepoli

Castiglione dei Pepoli, rissa in piazza con mazze e spranghe: due in ospedale

Schermaglia notturna degenera, due uomini feriti e quattro denunce il bilancio

Rissa in piazza, a colpi di mazze, spranghe e persino un martello. Due uomini in ospedale e quattro denunce è il bilancio della notte di schermaglie, che si è registrata a Castiglione dei Pepoli, sull'Appennino bolognese. E' successo tra il 15 e il 16 novembre scorso, nella centrale piazza della Libertà.

Ad allertare sul posto i carabinieri sono stati i sanitari del Pronto Soccorso. Secondo la prima ricostruzione dei militari, effettuata anche con l'ausilio delle telecamere della zona, a darsele di santa ragione sono stati quattro uomini, di età compresa tra i 39 e i 26 anni, bolognesi e con precedenti all'attivo in fatto di droga. La miccia che avrebbe fatto scattare la violenza sarebbe da ricondurre ad una questione 'sentimentale' da regolare tra due soggetti, che si sono così dati appuntamento in piazza per discuterne.

Dalle parole ai fatti, quando tra i due la 'temperatura' è iniziata a salire, gli accompagnatori sarebbero intervenuti per dividerli. La situazione è poi degenerata oltremodo. Ne è sorta una colluttazione a quattro, che non si sarebbe limitata alle mani. I militari intervenuti per sedare la rissa hanno infatti sequestrato una mazza da baseball, una spranga e un martello, che sarebbe statoi in uso ai litiganti.

Nella bagarre due soggetti sono rimasti feriti in maniera più grave. Soccorsi dai sanitari del 118, sono stati ricoverati in ospedale per trauma cranico. Dovranno rispondere dei reati di rissa aggravata e porto abusivo di armi o aggetti atti a offendere. 

(IMMAGINE DI REPERTORIO)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione dei Pepoli, rissa in piazza con mazze e spranghe: due in ospedale

BolognaToday è in caricamento